Estate 2k15: tu chi sei? L’amante o il polemico da spiaggia?!

Quando si va al mare bisogna tenere presente che esistono due tipologie di persone: l’amante e il polemico da spiaggia.

L’amante della spiaggia mette la sveglia alle 7 del mattino e arriva al mare munito di ombrellone, sdraio, borse frigo, pallone da beach, racchettoni, chitarra, crema/olio super abbronzante, e conquista la prima fila della spiaggia libera facendone il suo campo base.

Alle 9 ha già fatto una nuotata fino agli scogli, una buona mezz’oretta di snorkeling, individuato la roccia perfetta da cui fare i tuffi per le 10 e ha adocchiato dove noleggiare canoa, gommoni e windsurf.

Dalle 9 alle 10, petto in fuori, occhiale giusto (Rayban e Oakley sono un must) e micro slippino rosso da bagnino, percorre tutta la spiaggia “coast-to-coast” per una prima perlustrazione della fauna femminile: il cosiddetto “Giro Figa”.

Tornato al campo base, l’amante della spiaggia racconta agli amici delle sue gesta e rimane scioccato dalla reazione scontrosa del polemico da spiaggia che lo guarda schifato e scocciato. Lo hanno infatti svegliato alle 7 del mattino catapultandolo in un posto a lui ostile e, sparatosi un’ora da solo sotto l’ombrellone, al ritorno dell’amante della spiaggia non ne può già più e allora si dirige al baretto, al riparo da sole e sale.

Ore 10:
L’amante della spiaggia, con i suoi amici amanti della spiaggia, esegue fantastici tuffi carpiati con triplo avvitamento e mezzo da diverse altezze con il solo obiettivo di fare colpo sui più interessanti esemplari della fauna femminile studiata in precedenza.
Il polemico da spiaggia, solo al bar, ha già letto Gazzetta, Corriere e ordinato tutti le tipologie di caffè freddo offerti.

Ore 12:
L’amante della spiaggia vive le ore più calde godendosele spiaggiato sul bagno asciuga cercando di abbronzarsi il più possibile perché si sa, la tintarella fa figo!
Il polemico da spiaggia, da solo al bar, vive le ore più calde come una lotta per la sopravvivenza bevendo di continuo bevande gelate e zuccherate in modo da prevenire il rischio di svenimenti.

Ore 14:
L’amante della spiaggia decide che è ora di nutrirsi e, alzato lo sguardo, si accorge dell’assenza del polemico da spiaggia per cui organizza una missione di salvataggio per andarlo a recuperare.
Il polemico da spiaggia, trovato privo di sensi da solo al bar, viene rianimato e trasportato al campo base per una mangiata veloce.

Ore 16:
L’amante della spiaggia, dopo un paio di chilometri a nuoto per digerire il pranzo, organizza partite a Beach Volley per mostrare i suoi muscoli e le sue doti atletiche dato che si è fatta l’ora di cuccare qualche bella gallinella e di capire in che discoteca si distribuirà la fauna femminile di più alto livello nella serata a venire.
Il polemico da spiaggia boccheggia da solo al bar.

Ore 19:
L’amante della spiaggia, dopo il giro in canoa post Beach volley, munito di chitarra e ormai accerchiato da sode donzelle bramose di lui, intona “Gli Anni” degli 883 e “Certe Notti” di Ligabue.
Il polemico da spiaggia, disperato al termine della sua giornata, una volta certo che il sole non possa più colpirlo, si trascina da solo, ormai privo di forze, verso il mare per un bagno serale che lo rinfreschi dopo l’agonia vissuta.

Ore 20:
L’amante della spiaggia, guardato il tramonto, decide che è ora di tornare a casa per prepararsi per la serata in disco: la notte è giovane per lui!
Il polemico da spiaggia invece, non appena entrato in acqua, vede i suoi amici andarsene e, tutto trafelato, li rincorre e sale in macchina sporco di sabbia e col costume bagnato.

Ore 24:
L’amante della spiaggia, camicia aperta e lucido di crema doposole, dopo due spruzzate di acqua di colonia e un pò di gel sui capelli, si appresta a uscire per iniziare la sua serata di “caccia aperta” da buon marpione in discoteca.
Il polemico da spiaggia, rimasto solo, lava i piatti della cena e va a letto contando i giorni che lo separano dalla fine di questa agonizzante vacanza.

Morale della favola:
Scegliete con cura con chi andare in spiaggia.
Se per il polemico, una semplice giornata al mare può trasformarsi nel suo peggior incubo, per l’amante della spiaggia, interagire con il polemico, può impedirgli di accalappiare le tipelle più giuste del litorale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...